TEST HIV, ANONIMO, GRATUITO a VERONA

TEST HIV, ANONIMO, GRATUITO e rapido presso il MILK LGBT CENTER VERONA

◆ OGNI PRIMO SABATO DEL MESE C/o MILK LGBTQI CENTER presso la nostra sede in via Antonio Nichesola, 9 a Verona, San Michele Extra (Vicino a Piazza del Popolo)

Dalle ore 15:30 alle 19:30, sarà possibile effettuare il TEST RAPIDO a goccia di sangue per l'HIV.

Il personale medico e i volontari di GASP! e ARCIGAY VERONA PIANETA URANOsaranno a tua disposizione per effettuare il test e consegnarti il risultato ENTRO POCHI MINUTI.
Saranno inoltre a tua disposizione per qualsiasi dubbio o chiarimento riguardo le modalità di prevenzione e trasmissione del virus.

Il test è completamente GRATUITO ANONIMO.

Sapere il proprio stato sierologico fa la differenza. E la fa soprattutto per te che farai il test. Infatti, sapere precocemente di essere sieropositivi, aiuta ad iniziare la terapia precocemente abbattendo gli effetti collaterali e donandoti una aspettativa di vita comparabile a quella di una persona HIV-. Essere un "late presenter" (persona che scopre tardi il proprio status HIV+) avrebbe invece un impatto molto serio sulla propria aspettativa di vita e sul proprio stile di vita.

Ti aspettiamo dunque ogni primo sabato del mese dalle 15.30 alle 19.30 presso la nostra sede (Milk Lgbt Center) in Via Antonio Nichesola, 9 a Verona, San Michele Extra (Vicino a Piazza del Popolo) per il test rapido a goccia di sangue.

Info anche sui nostri siti: www.gruppogasp.it - www.arcigayverona.org -www.milkverona.it

Media World - 100 secondi di shopping e omofobia!

100 secondi di shopping gratuito ma non per le coppie gay. Nell’ultimo volantino promozionale la prima catena italiana di distribuzione di prodotti elettronici lancia la “Corsa di San Volantino”. Requisito essenziale: avere un partner di sesso opposto il tutto nonostante le coppie omosex siano una realtà riconosciuta perfino dallo Stato. Gabriele Piazzoni, segretario nazionale Arcigay, commenta: “dopo 30 anni di lotte per farci riconoscere dallo Stato, non pensavamo ci volesse più tempo per farsi riconoscere da una catena commerciale, la differenza però è che cittadini italiani siamo nati, clienti MediaWorld no”. “O cambiano il regolamento o noi cambieremo negozi” conclude Piazzoni.

Unioni Civili: Finalmente i decreti attuativi

Finalmente sono arrivati i decreti attuativi alle unioni civili diventate legge il 20 maggio scorso, la legge N. 76/2016 sulle "Unioni Civili e convivenze", popolarmente conosciuta come legge Cirinnà. E adesso anche il 14 gennaio sarà ricordata come una data storica per i diritti della comunità lgbti.
Ieri, infatti, il consiglio dei ministri ha dato il via libera a questi decreti ai quali il ministro della Giustizia Andrea Orlando ha lavorato in piena estate e che chiariscono alcuni punti che erano rimasti un po’ in dubbio. Tra questi la possibilità di trascrivere i matrimoni contratti all’estero sul registro delle unioni civili italiane, e questo anche se il matrimonio è stato contratto prima dell’entrata in vigore della legge in Italia. Viene anche chiarita, una volta per tutte , la possibilità di delega da parte del sindaco delle funzioni di ufficiale dello stato civile, così come già avviene per il matrimonio. 



UNIONI CIVILI, APPROVATI DECRETI ATTUATIVI. ARCIGAY: "UN PASSO STORICO, LA SOCIETA' SI TRASFORMA". Bologna, 14 gennaio 2017 - "L'approvazione dei tre decreti attuativi della legge sulle unioni civili sancisce definitivamente l'ingresso di questo istituto nel nostro ordinamento": lo dichiara Gabriele Piazzoni, segretario nazionale di Arcigay. Che prosegue: "La notizia ci rallegra: rappresenta un momento importante della storia del nostro Paese.